Determina a contrarre per acquisto fuori convenzione CONSIP di N.10 Notebook (Da mettere a disposizione degli studenti meno abbienti in comodato d’uso gratuito, per la didattica a distanza)

Determina a contrarre per acquisto fuori convenzione CONSIP di N.10 Notebook (Da mettere a disposizione degli studenti meno abbienti in comodato d’uso gratuito, per la didattica a distanza)
Si procede all’affidamento diretto (previa indagine di mercato agli atti della Scuola) ai sensi
dell’art. 36 comma 2 lett. a del d.lgs. 50/2016 alla Ditta Unieuro Sesto Fiorentino di Firenze, al di
fuori delle convenzioni CONSIP attive per l’acquisizione della fornitura di n. 10 notebook Acer
A315-55G-7045.  i Dettagli nel documento: La Determina

Decreto di costituzione del Centro Sportivo Scolastico

IL DIRIGENTE SCOLASTICO DECRETA
L’istituzione del CENTRO SPORTIVO SCOLASTICO

1) Finalità Il Centro Sportivo Scolastico costituito presso l’Istituto che aderisce alle attività sportive scolastiche e ai Campionati Studenteschi. Il C.S.S. si propone di coinvolgere nelle attività sportive il maggior numero di alunni, favorendo l’inclusione dei più deboli e svantaggiati e di chi ritiene di non avere particolari attitudini, per favorire l’adozione di sani stili di vita in cui la pratica motoria regolare venga proseguita anche nel periodo successivo alla scolarizzazione. L’iscrizione al C.S.S. è facoltativa e gratuita per tutti gli alunni. Gli obiettivi trasversali della pratica sportiva riguarderanno: lo sviluppo del senso civico, del rispetto di regole condivise e delle persone; il riconoscimento e la valorizzazione delle proprie risorse; il riconoscimento e l’accettazione dei propri limiti; il superamento dell’insicurezza nell’affrontare situazioni da risolvere; la capacità di vivere lo sport come momento di verifica di se stessi e non di scontro con l’avversario; la capacità di vivere in modo sano il momento della vittoria e di saper rielaborare la sconfitta, interiorizzando i principi dello sport e i valori educativi ad esso sottesi; la capacità di saper fare squadra in modo positivo, relazionandosi serenamente con gli altri.
Il testo completo del Decreto QUI